Riassumendo…

Nazionale Internazionale
Dichiarazione di disponibilità Presso il Tribunale per i Minorenni del proprio distretto di residenza e, volendo, presso tutti gli altri tribunali italiani Unicamente al Tribunale per i Minorenni  del distretto di residenza
Rinnovo Dopo tre anni dalla data di presentazione va chiesto spontaneamente il rinnovo Non è necessario: il decreto di idoneità ha efficacia per tutta la procedura, purchè i coniugi inizino le pratiche con gli Enti entro 1 anno dalla comunicazione del provvedimento.
Idoneità Non è necessario aspettare il decreto per iniziare le pratiche: la coppia rimane in attesa di un abbinamento che si baserà sulla relazione dei servizi. Ovviamente una mancata idoneità o una relazione negativa incidono pesantemente. Il decreto di idoneità è indispensabile per iniziare le pratiche. In caso di non idoneità, la coppia ha 10 giorni di tempo per presentare ricorso presso la Corte di appello.
Affidamento preadottivo E’ sempre previsto, dura un anno, nel corso del quale i servizi sono tenuti a monitorare l’andamento dell’adozione e a fare due relazioni semestrali al Tribunale.

Alla fine dell’anno di affidamento preadottivo si decreta l’adozione definitiva e il bambino assume il cognome dei nuovi genitori.

E’ obbligatorio solo se il bambino è stato adottato in uno stato di origine che non ha ratificato la convenzione dell’Aja.

Se l’adozione avviene in un paese firmatario il bambino è già considerato adottato nel paese d’origine e la consulenza dei servizi avviene su richiesta dei genitori.




Altre pagine nella sezione


Web Site powered by WordPress - Pure WP Theme by Celestial Star
Motori ricerca